Lo strumento gestito dal Nostro software è un comunissimo termoregolatore modificato per adattarsi al software Beercontrol. Unica cosa che si differenzia da un termoregolatore è la gestione del relè che va ad azionare il riscaldamento, in quanto comandato dal Software. Un secondo relè possiamo utilizzarlo per comandare una suoneria per avvisare quando si raggiunge la fine di uno step o per la presenza di allarme.

8 Comments

  1. Vittorio
    %e %B %Y

    domanda stupida: Il collegamento con il software è solo per caricare ricetta e step, poi il termoregolatore può lavorare scollegato dal PC? O deve sempre essere connesso durante la cotta?

    Reply
    • dueerre
      %e %B %Y

      Il collegamento è sempre necessario in quanto tutti i parametri sono residenti nel Pc

      Reply
  2. Marco
    %e %B %Y

    Ciao a tutti, potrei avere il manuale per il funzonamento del software e gli schemi per il montaggio di termoregolatori….etccc^????

    Reply
    • filippo
      %e %B %Y

      salve…vorrei anch’io ricevere il manuale di funzionamente e gli schemi di montaggio e se possibile sapere anche quanto costa l’intero kit già montato e pronto all’uso…grazie

      Reply
  3. Nuccio
    %e %B %Y

    Ciao
    Ho una domanda da farti ,il mio impianto autocostruito funzionante è equipaggiato con un pid Sestos DS1-VR-220 che comanda una resistenza da 3500 Watt è possibile interfacciarlo con il tuo software ?
    Ti ringrazio e scusa il disturbo
    Nuccio

    Reply
    • dueerre
      %e %B %Y

      Ciao, purtroppo il software comunica solo con il termoregolatore nostro modificato, in quanto è appoggiato a dei registri interni per dialogare.
      qualora fossi in grado di andar a leggere avrei solo il beneficio di vedere la temperatura a video, perchè la gestione della chiamata di potenza nel tuo caso è stabilita all’interno del tuo termoregolatore, quindi non sarebbe comandata come da ricetta inserita.
      Saluti Romano

      Reply
  4. raffaele
    %e %B %Y

    Ciao senti,
    sono interessato al tuo progetto,
    mi potresti dare qualche diritta su come realizzare il quadro di controllo
    con il cavo e l’interfaccia Interfaccia rs-485. Premetto che sono un disegnatore meccanico e non ne capisco molto di elettronica e di circuiti.
    Scusami un altra domanda dopo aver fatto il quadretto il software sarà in grado di ricoscerelo?

    Ciao e grazie

    Reply
    • dueerre
      %e %B %Y

      Ciao, come puoi vedere dalla foto il quadro può essere benissimo realizzato dentro un centralino da 8 moduli.
      Il collegamento è semplicissimo, al termoregolatore va collegato:
      1 – alimentazione, che puoi scegliere se 220V o 24V
      2 – sonda (2 fili nel caso di una ntc oppure 3 fili nel caso di una pt100)
      3 – interfaccia rs485 (2 fili)
      4 – contatto per chiamata riscaldamento (da interfacciare con relè nel caso di collegamento di una resistenza)
      5 – contatto allarme (volendo interfacciare una suoneria o un lampeggiante)

      comunque nello schema si capisce perfettamente come effettuare i collegamenti
      Una volta realizzato il quadro basta collegare l’interfaccia e settare la stessa porta di comunicazione sull’interfaccia del software e il pc sarà pronto a dialogare con il termoregolatore.

      Saluti Romano

      Reply

Leave a Reply